Advertisement
HomeSalute BenessereCure naturaliFungo testa di scimmia, un potente alleato per la memoria

Fungo testa di scimmia, un potente alleato per la memoria

Rimedi alternativi

Sanihelp.it – Il Fungo testa di scimmia è sicuramente strano da vedere.


Eppure, questo tipo d fungo, originario del Nord America, ma ormai reperibile in tutto il mondo, è molto utile per prevenire diversi disturbi e malattie.

Vediamo, quindi, per che cosa utilizzarlo.

L'aiuto al cervello

Recenti ricerche, che prendono le fila dall'utilizzo che, di questo fungo, si fa da secoli nella Medicina Cinese, hanno mostrato come il Fungo testa di scimmia possa aiutare il cervello.

In particolare, potrebbe essere molto utile contro le neuriti e anche per limitare il decadimento legato all'invecchiamento.

Uno studio del 2012, condotto in Malesia, ha anche mostrato come gli estratti di questo fungo possano essere usati per aiutare il sistema nervoso a ricostruirsi dopo un trauma.

Un aiuto contro il cancro

Il fungo sarebbe in grado anche di aiutare a ridurre la progressione, e a fermare, alcuni tipi di cancro, da quello al seno fino a quello ai polmoni.

Un aiuto al sistema cardiovascolare

Infine, il contenuto di antinfiammatori e di antiossidanti di questo fungo consentirebbe di migliorare notevolmente la circolazione, prevenendo alcuni disturbi che si potrebbero presentare a carico del sistema cardiovascolare.

La sua assunzione

Il fungo non è comunemente presente nei negozi, ma si può trovare sotto forma di estratto e di integratore nelle erboristerie e nei negozi di alimentazione naturale.

Ovviamente, prima di assumerlo sarà necessario consultare il proprio medico.

Effetti collaterali

Il fungo è generalmente ben tollerato, ma nelle persone sensibili potrebbe dare l'avvio ad alcune manifestazioni allergiche a livello cutaneo.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...