HomeBellezzaPeli superflui, e tu come li togli?

Peli superflui, e tu come li togli?

Sondaggio beauty

Sanihelp.it – C'è chi non se li toglie, nel nome di una bellezza autentica che fa dell'accettazione il suo credo. ma in linea generale dici peli e pensi subito che non ci dovrebbero e non ci devono essere. Che siano sulle gambe o sotto le ascelle, quello che conta soprattutto ora con la bella stagione è dimenticarsi di loro. Ma come fare? E qual è la relazione che gli italiani hanno con i peli superflui?

Philips Lumea ha lanciato un sondaggio per capire come donne e uomini si approcciano alla depilazione, in particolare nei mesi estivi. Depilarsi infatti è una scelta del tutto personale ed è per questo che Philips Lumea ha voluto sondare come le persone affrontano il tema della depilazione, in uno scenario in cui scegliere se depilarsi o meno non è più un tabù ma rispecchia le esigenze del singolo.

I risultati della ricerca mostrano come la depilazione non una sia una pratica esclusivamente estiva: l’82% delle donne e degli uomini italiani infatti sceglie di radersi e depilarsi tutto l’anno, mentre solo l’11% lo fa unicamente durante i mesi estivi. Secondo il 79% degli utenti, si tratta di un modo per sentirsi a posto con sé stessi. Il 10% si depila per abitudine, mentre solo il 3% sente la pressione dall’esterno e lo fa perché gli altri se lo aspettano. Per l’8% i peli superflui non rappresentano un problema e sceglie di non radersi o depilarsi.

Gambe, ascelle e inguine sono le zone maggiormente trattate dal 68% degli intervistati. Percentuale che scende al 26% per le braccia e al 19% per il viso. Il 12% dichiara di depilare invece tutto il corpo. I metodi più utilizzati sono invece il rasoio (56%) e la ceretta (55%). Infine, si preferisce una depilazione home made: il 57% dichiara di occuparsene direttamente, mentre il 43% si affida a un professionista.

Anche gli uomini hanno uno stretto rapporto con la depilazione. La ricerca evidenzia che, dopo il viso, l’inguine risulta la zona più trattata (30%), seguita dalle ascelle (23%); mentre rasoio elettrico (69%) e rasoio manuale (61%) sono i metodi più diffusi.

La tecnologia IPL prende piede tra i metodi di epilazione; il 12% degli intervistati dichiara infatti di usare questo sistema. Una modalità che può essere eseguita in totale comodità e sicurezza nel comfort delle mura domestiche per una pelle priva di peli superflui più a lungo.

IPL è acronimo di Intense Pulsed Light (luce pulsata intensa); si tratta di una tecnologia che utilizza una luce calda e delicata per inibire la ricrescita dei peli. La luce arriva alla radice del pelo, stimolando e prolungando la fase di riposo del follicolo. La ripetizione graduale dei trattamenti previene la ricrescita, lasciando la pelle liscia.

 

 

Video Salute

FontePhilips

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...