HomeFitnessAnantasana, la posizione di Vishnu

Anantasana, la posizione di Vishnu

Focus sulle Asana

Sanihelp.itAnantasana è la posizione del dio Vishnu ed è un asana che, anche se eseguito solo parzialmente, aiuta ad ottenere risultati molto positivi.

Vediamo come eseguire questa posizione e anche quali sono i suoi benefici.

Come eseguire Anantasana

Per eseguire le posizione sarà necessario distendersi su un fianco, ad esempio il fianco destro.

Le gambe saranno allungate, ma la posizione della gamba destra, per evitare di cadere in avanti, andrà calibrata: si potrà portare più in avanti oppure più indietro.

Il braccio destro fornirà il supporto alla testa e potrà essere allungato a terra, oppure sarà possibile appoggiare la mano sotto alla testa.

A questo punto, si solleverà la gamba sinistra e si cercherà di afferrare il piede sinistro con la mano sinistra. L’ideale sarebbe afferrare l’alluce con il pollice, l’indice e il medio della mano sinistra, ma sarà anche possibile afferrare direttamente il piede.

Si cercherà di allungare il ginocchio e si rimarrà in posizione.

Nel caso in cui non si riesca ad afferrare il piede ci si potrà aiutare con una sciarpa, e allo stesso modo sarà possibile eseguire la posizione anche nel caso in cui il vostro ginocchio non si distenda completamente.

I benefici della posizione

Questa posizione ha molti benefici sia dal punto di vista fisico sia mentale.

A livello fisico è una posizione che elasticizza le gambe, che apre la parte anteriore e aiuta a mantenere una buona postura.

Allevia i disturbi relativi alle mestruazioni dolorose e aiuta anche nella digestione.

A livello mentale, è una posizione che dona calma e sicurezza e che aiuta a predisporre la mente per il rilassamento.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...