HomeFitnessIl Pilates per combattere l'obesità infantile

Il Pilates per combattere l’obesità infantile

Pratica e applicazioni

Sanihelp.it – Il Pilates può essere adatto ai bambini e al loro corpo? Oppure i più piccoli non potrebbero trarre benefici da questa pratica?

In generale, ci si può basare sui dati che ogni anno vengono diffusi dalle organizzazioni internazionali, com’è accaduto per l’ultimo report dell’Institute of Medicine of the National Academy of Sciences che indica come il 30,3% dei bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni sono sovrappeso e ben il 15% sono obesi.

Le stesse cifre si applicano anche agli adolescenti: per questi motivi molti genitori si preoccupano della possibilità di far fare esercizio fisico ai propri figli, dovendo anche scegliere gli esercizi giusti.

Infatti, un regime troppo severo di ginnastica potrebbe non portare a benefici per i più giovani, anzi potrebbe addirittura essere deleterio.

Il Pilates, invece, sarebbe in grado di aiutare uno sviluppo scheletrico di tipo armonico già nella prima età scolare, in quanto punta sia sulla forza sia sull’allungamento.

Inoltre, riuscirebbe a promuovere una postura migliore, che spesso è rovinata dal fatto di stare tante ore seduti o di utilizzare cellulari e computer.

Infine, grazie agli aspetti psicologici del Pilates, questa disciplina promuoverebbe un rapporto migliore dei bambini e dei ragazzi con il loro corpo e con il cibo.

Ovviamente, la pratica dovrebbe essere adattata e gli insegnanti dovrebbero essere sempre stati formati appositamente, in modo da essere in grado di aiutare i più giovani a stare bene, a rafforzarsi ma anche a non danneggiare il proprio corpo.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...