HomeNewsLibera il corpo e anche la mente con i ritmi di Rio...

Libera il corpo e anche la mente con i ritmi di Rio Abierto

Corte Regina

Sanihelp.it – Con Rita Fiore, un’altra insegnante di Corte Regina, scopriamo un altro mondo, quello di Rio Abierto; un viaggio unico alla scoperta di se stessi. 

Cos’è Rio Abierto?  Un sistema nato in Argentina. Se dovessimo definirlo diremmo che simboleggia il lasciar fluire le persone nel fiume della vita. Rio Abierto è diffuso a livello internazionale, ma non è molto conosciuto. 

Come funziona? Si lavora a livello fisico, energetico, mentale e spirituale. Lavoro sui centri di energia in maniera dinamica, per questo il lavoro fisico è notevole. 

Com’è strutturata una lezione? Dura circa un’ora ed è accompagnata dalla musica, elemento importantissimo e sostegno fondamentale, perché mi consente di variare il lavoro. La prima è una fase muscolare, in cui si suda molto, accompagnati da una musica molto ritmata. La seconda fase prevede musiche melodiche e coinvolgenti. Qui entrano in gioco la drammatizzazione, l’espressione e le emozioni che si provano: questa è la caratteristica di Rio Abierto, si lavora molto sulla parte emotiva partendo da quella fisica. Rio Abierto è uno spazio di ascolto importante che ha echi anche fuori, ogni lezione raggiungo un piccolo obiettivo. L’ultima fase prevede rilassamento, meditazione ed esercizi di respirazione, con sottofondo una musica molto soft

A chi si rivolge? Non c’è un target preciso, è diffuso nell’ambito scolastico e nell’educazione, nella sanità, nella psichiatria, nel recupero psicofisico e nelle aziende.
Rio Abierto si svolge in gruppo, in cerchio, guidati da un istruttore che ispirato dai diversi tipi di musica accompagna i partecipanti in un percorso energetico e sempre nuovo.
Chi partecipa si mette in gioco all’interno del gruppo, c’è una forte componente relazionale e c’è il ritrovarsi anche di persone molto diverse. Si crea un contatto per esperienza comune.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...