Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Patologie e pratica

Pilates, una soluzione per aiutare i malati di Parkinson

di
Pubblicato il: 15-12-2020

Un nuovo programma, partito dagli Stati Uniti, ha come obiettivo quello di rallentare la progressione di questo problema


Pilates, una soluzione per aiutare i malati di Parkinson © iStock

Sanihelp.it

Una pratica di Pilates specifica per chi soffra del morbo di Parkinson.

Questa attività è stata messa a punto dal Newnan Parkinson’s Support Group dell’omonima città in Georgia, negli Stati Uniti.

Le classi sono gestite in collaborazione con Michele Drew, che ha fondato il centro Thrive Pilates & Functional Fitness e che ha voluto coinvolgere le persone con questa malattia in un’attività che può far bene al corpo e alla mente.

In particolare, Drew ha già lavorato con persone con problemi neurologici e problematiche legate al movimento, ed ha indicato come questo tipo di attività, che mette insieme corpo e mente, può davvero aiutare chi abbia queste difficoltà, sia dal punto di vista fisico, sia sotto il profilo del respiro e della postura.

Due esercizi sono stati particolarmente apprezzati dal gruppo di praticanti. Il primo è una semplice camminata a piedi nudi, ma eseguita su un tappetino speciale, caratterizzato da una trama che aiuta a stimolare la superficie dei piedi, soprattutto a livello delle piante.

La seconda attività, anche molto divertente, è stata realizzata con i galleggianti da piscina. Ogni partecipante, con in mano un galleggiante lungo e leggero, veniva invitato ad imitare i movimenti della persona di fronte, concentrandosi sia sul corpo sia sugli stimoli esterni.

Oltre al programma di gruppo, l’insegnante ha messo a punto anche un percorso chiamato PD Advocate Program, che consente alle persone con una nuova diagnosi di Parkinson di allenarsi e di rallentare la progressione della malattia.

Per seguire i malati sono stati formati appositi insegnanti che hanno svolto, successivamente, la propria attività come volontari al fianco delle persone con questo tipo di difficoltà.

Ora l’obiettivo è quello non solo di stabilizzare ciò che è stato realizzato fino ad ora, ma anche quello di estendere questa attività al di fuori del territorio cittadino e, perché no, anche al resto del mondo.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Newnan Parkinson’s Support Group

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?