Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Pratica e fasi della vita

Si può praticare Pilates in gravidanza?

di
Pubblicato il: 20-04-2021

Questa ginnastica è adatta alle donne in dolce attesa, oppure dovrebbe essere abbandonata per qualche mese?


Si può praticare Pilates in gravidanza? © iStock

Sanihelp.it - Si può praticare Pilates in gravidanza?

La risposta è sicuramente positiva, ma esistono delle regole, e delle cautele, che andranno applicate per realizzare una lezione di Pilates in gravidanza.

Capire, quindi, come orientarsi nel caso in cui ci si trovi in stato interessante sarà fondamentale anche per poter scegliere il corso migliore per le proprie necessità.

Le regole generali

A livello generale, per chi sia in gravidanza saranno necessarie delle modifiche, e si consiglia di seguire un corso appositamente studiato per donne in attesa.

Nel caso in cui ciò non sia possibile, bisognerà comunque evitare il Pilates avanzato, e non bisognerà certamente concentrarsi sui progressi, quanto sul benessere e sul mantenimento del livello di allenamento.

L’addome e la gravidanza

Durante la gravidanza l’addome non deve essere dimenticato, ma il tipo di allenamento che si eseguirà sarà apposito e non andrà a gravare sulla parte centrale del corpo.

In particolare, bisognerà evitare tutti  i movimenti in flessione (come i classici addominali da distesi) mentre ci si dovrà concentrare sulla stabilizzazione dei muscoli della parte centrale.

Quindi, si eviteranno tutte le forme di compressione addominale e si adotteranno, invece, forme di attivazione della parte centrale del corpo differenti e indirette.

Il resto del corpo

Anche il resto del corpo dovrà essere mantenuto in ottima forma, e lo si potrà fare eseguendo esercizi adatti e senza carico.

Bisognerà concentrarsi sulla schiena, ma senza dimenticare anche gambe e braccia, che hanno comunque un ruolo attivo sia durante, sia dopo la gravidanza.

Anche gli esercizi che si concentrano sull’allineamento saranno importanti, visti i grandi cambiamenti ai quali il corpo andrà incontro durante la gestazione.

Evitare gli allungamenti eccessivi

Infine, durante la gravidanza gli ormoni renderanno le giunture e i muscoli molto più lunghi, questo soprattutto per preparare il bacino al parto.

Per questo bisognerà evitare gli allungamenti eccessivi, in quanto questi possono portare ad infortuni anche rilevanti.



VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?