HomeSalute BenessereTumoriTumore ai polmoni: uno spray per la diagnosi precoce

Tumore ai polmoni: uno spray per la diagnosi precoce

Tumori: prevenzione e terapia

Sanihelp.it – È allo studio presso il MIT (Massachusetts Institute of Technology) uno spray che eroga dei nanosensori inalabili che, se incontrano proteine legate al tumore, producono un segnale che si accumula nelle urine, dove può essere rilevato con un semplice test sotto forma di striscia di carta reattiva. Questa procedura potrebbe sostituire la tomografia computerizzata (TAC) a basso dosaggio che attualmente costituisce l’esame di prima scelta per la diagnosi del tumore al polmone. Questo potrebbe essere particolarmente importante nei Paesi a basso e medio reddito che non hanno molta disponibilità di macchinari per la TAC nei quali, secondo una delle autrici di questo studio, Sangeeta Bhatia, il cancro diventerà sempre più frequente, a causa del fumo e dell’inquinamento. I nanosensori, che Bhatia studia ormai da 10 anni per utilizzarli nella diagnosi del cancro e di altre malattie, sono costituiti da nanoparticelle polimeriche rivestite con dei codici a barre del DNA, che vengono staccati dalla particella quando il sensore incontra degli enzimi, le proteasi, si accumulano nelle urine e vengono eliminati dall’organismo. In precedenza i sensori venivano iniettati per endovena e miravano ad altri tipi di tumore, come fegato e ovaio. Questa volta sono invece state approntate una soluzione da nebulizzare e una polvere che si può somministrare con un inalatore. Quando i codici a barre dei sensori sono stati eliminati nelle urine, possono essere intercettati utilizzando una striscia reattiva di carta in grado di rilevare fino a quattro codici a barre del DNA. L’obiettivo è quello di ricevere una risposta sulla necessità o meno di un test di follow up, in modo da identificare al più presto pazienti che presentano lesioni precoci che potranno così essere tempestivamente sottoposti a intervento chirurgico o a terapia farmacologica salvavita.


Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...