HomeSalute BenessereVip e saluteAmadeus firma playlist per sostenere il progetto AYA

Amadeus firma playlist per sostenere il progetto AYA

Ricerca

Sanihelp.it – Si chiama Ama con tutto il cuore l’ultima iniziativa musicale di Amadeus e della moglie Giovanna Civitillo per la Fondazione Humanitas per la Ricerca: si tratta di una playlist, disponibile su Spotify, che come spiega lo stesso conduttore, «abbiamo scelto insieme a mia moglie Giovanna Civitillo e al gruppo di giovani che fanno parte del Progetto AYA (Adolescents and Young Adults) di Humanitas, giovanissimi tra i 16 i 39 anni, che la vita ha già chiamato ad affrontare una prima prova importante: un tumore».  


Oltre al percorso di diagnosi e cura a fianco dei medici di Humanitas, coordinato dalla dottoressa Alexia Bertuzzi, responsabile del Progetto AYA e della divisione dei sarcomi e dei tumori neuroendocrini del Cancer Center di Humanitas diretto dal professor Armando Santoro, questi giovani hanno intrapreso insieme ad Amadeus e Giovanna un cammino di ritorno alla normalità attraverso il linguaggio universale della musica, capace di avvicinare, motivare, rompere le barriere, superare le differenze e unire verso un unico obiettivo: sconfiggere la malattia oncologica e ridare vita alla vita. Insieme hanno quindi selezionato i 20 brani che meglio contribuiscono a dare una forte carica e un sostegno emotivo in un momento così difficile della vita: si va dal brano vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo, Due vite di Mengoni, a Balla di Umberto Balsamo, passando da Tango di Tanani, L’addio dei Coma_Cose, Ma che Freddo fa di Nada, Un amore così grande de Il Volo, Panico di Lazza, Mille voci di Mecna, Me gustas tu di Manu Chao, Believer degli Imagine Dragons, Viva la Vida dei Coldplay, Ricordati di vivere di Jovanotti, Boat di Ed Sherran, Dont’stop me now dei Queen, Non mi ricordi più il mare di Gazzelle, Solido di Vegas Jones, Jaguar di Carl Cox, Tienatè dei Nu Genea, Tu t’e scurdat ‘e me di Liberato, Mientras me curo del cora di Karol G.

«Voglio ringraziare ciascuno dei ragazzi – confida Amadeus – perché hanno affidato alle parole dei cantautori un senso profondo, traslato nella propria esperienza di vita: la forza del giaguaro; la solidità della speranza; l’addio temporaneo a una vita normale, pronta a ritornare con un meraviglioso tango; una serenità, tipica dei giovani che in questo momento s’e scurdat ‘e me, di ciascuno di loro, e due vite quelle che in questo momento si trovano ad affrontare, attraversando la malattia. A loro rivolgo tutta la mia ammirazione per la forza d’animo con cui stanno vivendo questa esperienza: un esempio per noi tutti».

Con questa iniziativa la coppia intende porre l’attenzione sull’importanza e il ruolo della ricerca. Il progresso della scienza per la salute di tutti è un impegno che sentono fortemente e per questo invitano a scegliere e ad attribuire il proprio 5 x mille alla Ricerca, di cui ciascuno, senza distinzione di età, sesso, appartenenza può beneficiare e di cui tutti, nell’arco della vita, potranno aver bisogno. 

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...