Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Pidocchi e giorni di scuola persi

di
Pubblicato il: 27-07-2010
Sanihelp.it - Non è giusto che i bambini perdano giorni di scuola se hanno i pidocchi: è quanto sostiene uno studio condotto presso l’università del Vermont e pubblicato sulla rivista Pediatrics.

Gli autori dello studio ritengono che più che non mandare i figli a scuola i genitori dovrebbero essere seguiti con maggiore attenzione da pediatri e infermieri perché troppo spesso, quando scoprono che i loro figli hanno i pidocchi non sanno come comportarsi.
I pidocchi infestano ogni anno le teste di circa 12 milioni di bambini ogni anno negli Stati Uniti.

Gli autori dello studio sottolineano come l’allontanamento dalla scuola non è davvero utile, ma è più importante ricordare che i pidocchi e le loro uova muoiono con le temperature molto alte o molto basse perciò è importante lavare la biancheria di chi ha i pidocchi a 90 gradi e mettere in quarantena per almeno un paio di settimane gli animali di peluche e poi sotto consiglio del pediatra, si può scegliere il trattamento farmacologico più appropriato.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti