Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Fumo (nei genitori) e problemi vascolari (nei figli)

di
Pubblicato il: 10-01-2012
Sanihelp.it - I genitori che fumano potrebbero causare l'insorgenza di problemi vascolari nei propri figli; a scoprirlo, i ricercatori dello Julius Center for Health Sciences and Primary Care dell'University Medical Center di Utrecht in uno studio che ha coinvolto 259 bambini dall'età di quattro settimane, monitorandone la salute cardiovascolare fino ai cinque anni.

L'esame ecografico ha consentito di osservare lo spessore della carotide dei bambini (CIMT) e la distensibilità della parete arteriosa. I bambini le cui madri fumavano in gravidanza avevano l'arteria carotidea con una rigidità del 15%, così come un ispessimento delle arterie di 19 micron rispetto ai figli di non fumatori. Se a fumare erano sia mamma che papà, la rigidità era al 21% e l'ispessimento a 28 micron.

Uiterwaal, docente di epidemiologia clinica all'University Medical Center di Utrecht, commenta: «Con le nostre ricerche riteniamo di aver mostrato in modo conclusivo che il fumo in gravidanza ha un effetto molto dannoso sui bambini. Anche se naturalmente ci sono centinaia di altre sostanze chimiche cui i bambini sono esposti ogni giorno, dai gas di scarico delle auto alle polveri sottili, dai prodotti per la pulizia della casa a prodotti chimici come vernici e colle, altrettanto aggressivi e nocivi come il fumo di tabacco. Lo studio fornisce un'altra prova dell'importanza di smettere di fumare, in particolare, tra le famiglie con bambini piccoli e tra coloro che intendono avere figli».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Agi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti