Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Paura dell'ago? Un click una volta alla settimana

di
Pubblicato il: 28-06-2012
Sanihelp.it - Arriva anche in Italia la penna pre-riempita monouso che consente l’autosomministrazione intramuscolare di interferone β 1a, permettendo di facilitare l’assunzione del farmaco da parte dei malati di sclerosi multipla: il farmaco è già all’interno della penna e non è necessario che il malato faccia alcuna manovra per caricare la siringa.

Questa nuova procedura di somministrazione riduce il dolore e l’ansia da iniezione, fattore importante poiché l’agofobia è presente nel 22% dei soggetti affetti dalla malattia e sottoposti a terapie iniettive. Recenti studi hanno dimostrato che la nuova penna riduce l’ansia legata all’iniezione per il 66% dei malati, riduce il dolore nel 68% dei casi ed è più facile da impugnare per l’89%.

Nella sclerosi multipla, l’aderenza alla terapia risulta fondamentale, ma si riscontrano frequentemente problemi di scarsa osservanza del regime terapeutico, con un tasso di non aderenza che varia dal 12,9% al 45,8%. Questa scarsa aderenza si riflette sull’efficacia e, di conseguenza, sui costi della malattia e sulla qualità della vita dei pazienti.

La sclerosi multipla è una malattia cronica che colpisce circa 63.000 persone nel nostro Paese, in particolar modo le donne, e insorge solitamente in giovane età, tra i 20 e i 40 anni. Il 50% dei malati affetti da malattie croniche che necessitano l’assunzione di farmaci a lungo termine sono generalmente inclini a una scarsa aderenza alle terapie. Nella sclerosi multipla, in particolar modo, i pazienti spesso abbandonano il trattamento entro i primi due anni esponendosi al rischio di ricadute e disabilità.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Biogen Idec

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti