Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Anche i mici imparano i comandi

Qui la zampa: l'addestramento del gatto

di
Pubblicato il: 16-04-2019

Ci vuole costanza e pazienza da parte del proprietario e alcuni trucchetti da utilizzare, ma anche il gatto è in grado di eseguire i comandi


Qui la zampa: l'addestramento del gatto © iStock

Sanihelp.itAnche il gatto come il cane può essere addestrato. Per farlo è necessario tenere presente alcuni fattori. In primis il carattere del micio e la costanza del suo padroncino.

Nell’immaginario collettivo c’è la tendenza a pensare che il gatto per la sua indole indipendente non sia portato ad eseguire certi comandi. Invece non è così, anche il micio è in grado di eseguirli attraverso un addestramento che deve seguire alcune regole.

È certo che addestrare un gatto risulta più difficile rispetto ad un cane, sono infatti animali più difficili da educare. Sin da piccolo il gatto può essere addestrato, anzi prima si comincia ed è meglio per la riuscita. Quindi è bene incominciare l’addestramento quando è ancora un cucciolo. Prima che il gatto cominci ad eseguire i comandi, possono volerci alcuni mesi. La sua soglia di attenzione è molto bassa. Per questo motivo non bisogna stancarlo con un allenamento che duri più di cinque minuti. Altra nota importante: il gatto, se non esegue il comando, non va rimproverato.

Quando il gatto poi esegue il comando, va ricompensato. Deve infatti associare l’azione ad un evento positivo. Basterà dargli del cibo come ricompensa, molto gradito dal micio.

Tra i comandi che si possono insegnare al gatto, c’è quello di dare la zampa attraverso il meccanismo del clicker. Infatti questo oggetto emette un suono particolare che si deve associare ad una ricompensa. In pratica, ogni volta che lo si fa suonare, si deve dare una ricompensa. In questa sequenza di azioni, si dovrà inserire il comando »dammi la zampa». Le prime volte sarà necessario prendere la zampetta con le proprie mani, far suonare il clicker e dare la ricompensa. Poi sarà il gatto stesso a ripetere questa azione da solo.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?