Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tumori, una guida per le terapie complementari

di
Pubblicato il: 16-12-2005
Sanihelp.it - Il 75% circa dei malati di cancro in Italia, secondo uno studio internazionale pubblicato su Annals of oncology e condotto dall’Università di Manchester, ricorre a terapie complementari alla medicina convenzionale per poter controllare e alleviare gli effetti indesiderati dei trattamenti antitumorali: nausea, dolore, stanchezza e stress.

Alla luce di questo e nell’ambito della campagna di comunicazione per l’informazione e la prevenzione in oncologia, l’Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti e amici (AIMaC) presentano il libretto Tumori: i trattamenti non convenzionali. Dubbi e risposte possibili, in occasione del convegno Trattamenti non convenzionali per i malati di cancro – Gli strumenti per un’informazione corretta che si svolge oggi all’Istituto superiore di sanità.

Questa iniziativa rientra nel progetto Con il malato contro il tumore promossa dal Ministero della Salute.

«L’uso crescente, nel nostro Paese e nei Paesi occidentali in generale, di trattamenti complementari a quelli antitumorali proposti dalla medicina convenzionale», afferma Stefano Vella, Direttore del Dipartimento del Farmaco dell’ISS, «rende sempre più palese la necessità di fornire informazioni chiare, adeguate e ben documentate da un punto di vista scientifico. Anche perché, troppo spesso, l’utilizzo di questi trattamenti avviene senza che si dica nulla al proprio medico curante, mentre è importante conoscere le possibili conseguenze dell’interferenza tra farmaci che possono essere anche molto negative».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ISS

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti