Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Colesterolo: le donne sottovalutano i rischi per il cuore

di
Pubblicato il: 16-11-2007
Sanihelp.it - L’attenzione riservata dalle donne alla salute del proprio cuore è ancora inferiore a quella degli uomini, perché si ritiene, a torto, che essi siano maggiormente esposti al rischio cardiovascolare. Una situazione confermata dal recente screening di piazza promosso da Pro-activ in occasione della Giornata Mondiale per il Cuore, che ha permesso di rilevare i livelli di colesterolo (totale, LDL e HDL) e trigliceridi di 3.018 persone, di cui 1.277 uomini e 1.741 donne. In particolare, tra coloro che non erano in terapia ipocolesterolemizzante (l’86% del totale), nel 59% dei casi è stato riscontrato un livello di colesterolemia totale superiore ai 200 mg/dl. All’interno di questa percentuale, si evidenzia un forte divario nella situazione uomo-donna over 55: l’80% delle donne ha un livello di colesterolo superiore ai 200 mg/dl, contro il solo 52% degli uomini.

La forte partecipazione alla manifestazione sembra dimostrare una crescente attenzione nei confronti della prevenzione, ravvisabile anche nel dato relativo al tempo trascorso dall’ultimo esame: il 53% del campione si era sottoposto al test nei 6 mesi precedenti allo screening. 
Una persona su quattro tra tutti i partecipanti allo screening ha dichiarato di non conoscere il proprio livello di colesterolo. Tra i 35 e i 44 anni il 69% degli uomini si dichiara informato sul proprio livello di colesterolo, percentuale che viene eguagliata dalle donne solo nella decade successiva, fra i 45 e 54 anni. Sembra quindi che l’informazione sui fattori di rischio cardiovascolare raggiunga gli uomini in età più giovane rispetto alle donne.

Se il genere maschile è sicuramente uno dei fattori di rischio cardiovascolare non modificabile, risulta tuttavia sempre più evidente l’importanza di sensibilizzare alla prevenzione cardiovascolare entrambi i sessi, con maggior enfasi per le donne post-menopausa.

Per questo è partito a fine settembre il progetto La Donna di Cuore, promosso dalla Società Italiana di Cardiologia (SIC) e dalla Società Acaya Formazione & Salute e supportato da Pro-activ, che ha l’obiettivo di offrire a donne tra i 40 e i 60 anni un check-up cardiologico gratuito. Attraverso una visita medica e una serie di analisi diagnostiche, che avranno luogo fino a febbraio in numerosi centri Ipercoop italiani, sarà possibile fornire auna valutazione del profilo di rischio cardiovascolare personale e i suggerimenti attuabili per la modificazione di tale rischio.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti