Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Eczema delle mani: nuovo farmaco risolve un caso su due

di
Pubblicato il: 18-06-2009
Sanihelp.it - Raccomandato per approvazione in Italia dall’EMEA (Autorità Regolatoria Europea) il primo e unico farmaco per il trattamento degli adulti affetti da eczema cronico delle mani severo, che non risponde a trattamenti topici a lungo termine, inclusi potenti corticosteroidi: l’Alitretinoina, un retinoide fisiologico derivato dalla vitamina A da somministrare per via orale con una pratica monosomministrazione giornaliera.

Il nuovo farmaco è in grado di migliorare del 75% i sintomi e di risolvere 1 caso su 2: lo dimostra uno studio internazionale condotto su oltre 1.000 pazienti, discusso dai massimi esperti italiani riuniti per l’84° Congresso Nazionale della Società Italiana di Dermatologia Medica, Chirurgica, Estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse (SIDeMaST) a Firenze dal 10 al 13 giugno 2009.

L’eczema delle mani affligge oltre 1.000.000 di italiani fra i 20 e i 50 anni, di cui oltre il 60% donne, ed è una tra le più diffuse patologie professionali. Le categorie più a rischio sono quelle che prevedono un costante contatto con acqua, sostanze chimiche e irritanti, quali cuochi, baristi, parrucchieri, stampatori, addetti alle industrie metalmeccaniche e delle costruzioni, odontotecnici.

I fattori scatenanti sono estremamente diffusi: ciò implica un’elevata frequenza delle forme croniche, così definite quando i sintomi (eritema, desquamazione, vesciche, edema, ragadi, prurito) persistono per oltre sei mesi.
Si stima che nel nostro Paese la forma cronica della malattia, definita come Eczema Cronico delle Mani, colpisca una popolazione di 80.000 persone, di cui circa il 50% è refrattario anche alle terapie locali con corticosteroidi di elevata potenza.

Il profilo di sicurezza dell’Alitretinoina ai dosaggi studiati risulta unico. L’effetto collaterale principale è la cefalea. Si tratta di un farmaco potenzialmente teratogeno per cui è controindicato per le donne in età fertile.
Già commercializzata in UK, Germania e Danimarca, l’Alitretinoina è stato approvata in altri Paesi UE e in Italia è in attesa dell'autorizzazione dall’AIFA.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
SIDeMaST

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti