Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Nasce la psicoacustica, che aiuta chi ha problemi di udito

di
Pubblicato il: 23-09-2009
Sanihelp.it - Gli esperti mondiali riuniti a Parigi in occasione del convegno organizzato dal Centro Ricerche e Studi Amplifon fanno il punto sulle cure di ultima generazione per la cura della sordità e dell'ipoacusia.

Oggi si sta dando molta importanza all’ascolto binaurale (come avviene nel soggetto normale) e quindi si raccomanda, quando possibile, la stimolazione di entrambe le orecchie. Anche nei casi di sordità grave, si può procedere a impianto cocleare in un orecchio e a protesizzazione nell’altro. In casi particolari è possibile abbinare nello stesso orecchio l’uso dell’impianto cocleare e della protesi acustica.

A Parigi si parla anche di diagnosi. Innanzitutto, di imaging funzionale, ossia di Risonanza Magnetica Funzionale e di PET (Positron Emission Tomography). La PET ha permesso di scoprire meccanismi prima sconosciuti, come la plasticità delle vie uditive centrali in caso di balbuzie o l’attivazione delle aree centrali del sistema uditivo nei bambini ipoacusici, trattati precocemente con gli impianti cocleari. Grazie a queste ricerche, oggi siamo a conoscenza dell’importanza di una stimolazione acustica precoce (protesi o impianto cocleare) quando un bambino è ipoacusico.

Un ruolo altrettanto importante è ricoperto dell’elettrofisiologia, che studia il funzionamento dell’organismo dal punto di vista elettrico. Si tratta di una parte essenziale del percorso di inquadramento di un paziente perché permette di capire meglio la funzionalità del sistema uditivo. Una caratteristica che diventa fondamentale soprattutto per la diagnosi precoce.

Oggi, dunque, i progressi ottenuti in campo diagnostico permettono di arrivare a un inquadramento preciso della situazione. Tuttavia, secondo gli esperti tutto questo non basta.
Il prossimo step è riuscire a capire come sente realmente il paziente. In questo viene in aiuto la psicoacustica, la branca della medicina che, avvalendosi di una serie di test ed esami che aiutano a capire meglio i tipi di difficoltà sperimentate dalla persona, tenta di dare una definizione e un inquadramento alle percezioni uditive dei singoli.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Centro Ricerche e Studi Amplifon

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti