HomeBellezzaModaCome abbinare il gilet 2013

Come abbinare il gilet 2013

Styling

Sanihelp.it – Una storia che inizia nel 1800 dove il gilet era uno dei tre capi principali all'interno dell’abbigliamento maschile, ovviamente insieme alla giacca e ai pantaloni.
I modelli, realizzati in stoffe preziose in velluto e damasco o vivamente decorati, erano solitamente corti con ampi risvolti.

Successivamente il gilet venne adottato anche per l'abbigliamento femminile. I modelli in maglia e in cotone si allungano fino al ginocchio negli anni Sessanta e Settanta, mentre negli 80's viene data libera interpretazione allo stile. Fino ad oggi, dove i tessuti spaziano dalla seta, taffetà, pelle, jacquard, fino alle decorazioni a paillettes.

Se avete un animo rock, scegliete il vostro gilet in pelle rovinata o lucida, ma anche in denim tempestato da borchie.  
Da abbinare a jeans a sigaretta, camicie con ruches e pantaloni di pelle o shorts in lana dal taglio maschile.

Un gilet dal profondo scollo a V, da accostare a una camicia e pantaloni dal taglio dritto per le workaholic. Oppure allacciato sotto la giacca in un tailleur. Sì a tacchi altissimi.

Gilet traforati a uncinetto o con le frange, da abbinare a camicie per un tocco savage. Oppure optate per quelli in seta, anche decorati a stampe, da portare con pantaloni a palazzo.

Bon-ton. Se amate la comodità, provateli anche senza bottoni su ampie bluse in seta con un pantalone elegante ma dal taglio morbido.

Fonteweb

Ultime news

Storie di profumi

No alcol in gravidanza

Gallery

Lo sapevate che...