Advertisement
HomeFitnessPadel: gli infortuni più comuni e come prevenirli e curarli

Padel: gli infortuni più comuni e come prevenirli e curarli

Sanihelp.it – Sempre più apprezzato da uomini e donne di tutte le età, il padel, sport nato in Messico negli anni ‘70, sta registrando nell'ultimo periodo un vero e proprio boom di partecipazione. Praticato non solo da persone in forma e abituate a fare sport, ma anche da chi non ha nessuna preparazione, il padel può causare numerosi tipi di infortuni, dal gomito del tennista, più correttamente detto epicondilite, alla tendinite, passando per distorsioni e lesioni a ginocchia e caviglie. In questo articolo scopriremo cosa fare per curare e prevenire gli infortuni quando si pratica il padel, sia amatorialmente che in modo agonistico.


Padel, i 4 infortuni più comuni

Tra gli infortuni più comuni a cui possono essere soggetti gli sportivi che praticano il padel rientra il già accennato gomito del tennista, una tendinopatia laterale che colpisce il gomito e che è molto comune anche tra chi gioca a tennis. Il problema deriva dai contraccolpi e dalle vibrazioni della racchetta, i quali, con il tempo, causano una dolorosa infiammazione dei tendini e danno il via a un processo degenerativo. Anche la spalla, e in particolare i tendini della cuffia dei rotatori, ossia quelli che ne permettono il sollevamento, può essere soggetta a infortuni. In questo caso il problema deriva dalla ripetitività dei gesti e ha come conseguenza la rottura dei tendini. Tra gli infortuni che interessano più frequentemente i polsi, rientra quello che coinvolge i tendini dell'estensore ulnare del carpo. La causa, in questo caso, è da ricercarsi nel sovraccarico dovuto all'impatto della pallina contro la racchetta. Per finire non mancano gli infortuni che coinvolgono ginocchia e caviglie, e che possono provocare distorsioni di vario grado.

Infortuni: come intervenire

Per poter correre subito ai ripari, in caso di infortunio non grave, ci si può affidare, in un primo momento, a soluzioni topiche, come Dicloreum, i prodotti di automedicazione indicati per dolore muscolare e articolare, i quali consentono di ottenere un sollievo rapido, immediato e duraturo. Tra i più utili si può citare Ematosoll, un'emulsione gel di tipo cosmetico da applicare sulla cute con un breve massaggio. Realizzata con composti naturali tra cui boswellia, arnica e artiglio del diavolo, questo prodotto risulta utile in caso di contusioni o traumi di lieve entità. Laddove l'infortunio risultasse più serio, sarebbe naturalmente fondamentale evitare il fai da te e rivolgersi prontamente a un medico oppure al pronto soccorso, al fine di ottenere un aiuto immediato e professionale.

Come prevenire gli infortuni

Per ridurre il rischio di infortuni durante il gioco del padel è importante avere una buona preparazione fisica e sapere come posizionare il corpo e maneggiare la racchetta. Nonostante possa sembrare uno sport meno impegnativo rispetto al tennis, è necessario tenere presente che, proprio come quest'ultimo, è piuttosto complesso a livello tecnico. Rafforzare la muscolatura, fare stretching e imparare la tecnica, anche con l'aiuto di un'insegnante, sono tre passaggi fondamentali per chi desidera giocare a padel senza inconvenienti.

Oltre a questo, è necessario utilizzare gli attrezzi giusti, accertarsi che il luogo in cui si sta per giocare sia adatto e non dimenticare di fare un po' di riscaldamento prima di iniziare la partita.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...