Advertisement
HomeNewsIl cane combatte lo stress e protegge la vecchiaia

Il cane combatte lo stress e protegge la vecchiaia

Sanihelp.it – Nelle famiglie italiane ci sono ben 44 milioni di animali domestici, di cui 7 milioni sono cani.


I loro proprietari sanno bene quanto la loro presenza sia importante, ma cosa rende così speciale questo rapporto?

Per rispondere a questa domanda si è tenuto oggi, a Milano, un incontro dal titolo «Non so perché ti voglio bene, ma te ne voglio tanto», promosso dal Frontline Combo Institute.

Al centro della discussione, la relazione tra uomo e animale da compagnia, che oggi sta assumendo significati sempre più complessi.

Il cane, o il gatto, o qualsiasi altro animale si voglia far entrare in casa, è sempre più identificato come parte integrante del nucleo familiare, con significati specifici a seconda della sua composizione.

«Anche se si tratta di un’esperienza unica e di grande arricchimento emotivo, culturale e affettivo», ha commentato Fernando Ferrauti, psicoanalista e psicoterapeuta, direttore del dipartimento 3D della Asl di Frosinone, «essendo l’animale un essere vivente e non un oggetto, assume ruoli diversi a seconda che il suo interlocutore sia un bambino, un anziano o l’intera famiglia».

Nel primo caso, ha spiegato l’esperto, il cane rappresenta un elemento fondamentale nella spinta allo sviluppo psicologico, fisico e motorio del bambino, mentre nel secondo caso diventa lo stimolo più importante per tenere lontana la depressione e mantenere la voglia di vivere anche nella vecchiaia.

All’interno della famiglia, invece, il cane è un soggetto fondamentale per migliorare le relazioni interpersonali e allentare stress e tensioni sia interne che esterne.

Durante l’incontro è stata anche sottolineata la valenza terapeutica degli animali da compagnia, specialmente all’interno delle Attività Assistite dall’Animale (AAA) indirizzate a disabili fisici o psichici.

«Non si tratta di un addestramento», ha chiarito Marcello Galimberti, presidente di AIUCA (Associazione Italiana Uso Cani di Assistenza), «ma di uno scambio attivo di emozioni positive all’interno della coppia uomo-animale».

I compagni a quattro zampe, insomma, sono in grado di dare molto, e in cambio chiedono davvero poco: nutrimento, cure, calore e attenzione alle norme igieniche.

La rilevanza dell’atteggiamento corretto da parte del padrone è stata sottolineata da Clara Palestrini, della facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Milano, che ha parlato dell’importanza di tutelare la salute e l’ambiente di vita dell’animale domestico.

Tutti d’accordo i presenti in sala, specialmente quelli a quattro zampe.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...