Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Sport invernali

Neve: proteggere spalle e ginocchia

di
Pubblicato il: 11-01-2011

Il professor Massimo Berruto, responsabile del dipartimento di chirurgia del ginocchio dell'Istituto Ortopedico Gaetano Pini di Milano, firma alcune semplici regole per vivere al meglio gli sport invernali proteggendo spalle e ginocchia.

Neve: proteggere spalle e ginocchia © Photos.com Sanihelp.it - Con l'avanzare della stagione sciistica milioni di appassionati si recano sulle piste da neve per lanciarsi in veloci discese carichi di adrenalina. Lo sci e lo snowboard richiedono movimenti che, se non supportati da una sufficiente preparazione muscolare, possono esporre le articolazioni del ginocchio e della spalla a rotture e distorsioni.

Ecco alcuni consigli per prevenire i problemi articolari, grazie al contributo del professor Massimo Berruto, responsabile della Struttura Semplice Dipartimentale di chirurgia articolare del ginocchio dell’Istituto Ortopedico Gaetano Pini di Milano.

«Fare un buon riscaldamento prima di scendere in pista è molto importante. A volte può bastare un movimento sbagliato o un’eccessiva sollecitazione per compromettere la salute delle articolazioni, in particolare del ginocchio, più esposto nell'attività di piegamento e slalom. Anche la spalla, a causa dei movimenti con le racchette, può essere sottoposta a sforzi intensi, che possono provocare problemi di sovraccarico e forti dolori.

È consigliato moderare l'intensità delle proprie performance e agire con la consapevolezza dei propri limiti, in base all’età e all’allenamento, per evitare brutti incidenti. Chi ha subito già un incidente sa che i tempi di recupero possono essere lunghi e associati a dolori cronici che rendono difficile l’attesa della guarigione.

La cartilagine articolare è un tessuto capace di sopportare notevoli sollecitazioni meccaniche e assolve alla fondamentale funzione di facilitare i movimenti articolari e di assorbirne i carichi. Durante il corso della vita o a causa di una lesione incidentale le sue caratteristiche fisiologiche e meccaniche sono soggette a alterazioni. Dunque se sono già presenti problemi articolari, il mio consiglio è di praticare un'attività fisica più sicura scegliendo a esempio lo sci di fondo, che espone meno le articolazioni a stress ed essendo uno sport a basso ritmo e velocità si rischiano meno infortuni. E in più fa bene all’apparato cardiocircolatorio e permette di migliorare il tono muscolare di gambe e braccia. 

Se invece sono presenti esclusivamente problemi alla spalla sconsiglio lo snowboard. Le rotazioni sottopongono a forte stress le articolazioni e le cadute, molto frequenti, sono laterali, quindi gli incidenti più importanti sono proprio a carico delle spalle.

Un corretto stile di vita e la tempestività del ricorso al consiglio di un esperto sono una partita importante. Assumere antidolorifici trascurando i segnali del proprio corpo può essere pericoloso. Un’alternativa efficace e priva di effetti collaterali è la stimolazione biofisica, che controllando il processo infiammatorio risolve i casi acuti e rallenta un'ulteriore degenerazione della cartilagine». 


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Massimo Berruto - Istituto Ortopedico Gaetano Pini (Milano)

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti