Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Quanto conta la porzione nel piatto?

di
Pubblicato il: 29-07-2014

Gli adulti hanno l'abitudine di pulire il piatto al di là della quantità della porzione e della fame che hanno: attenzione, dunque, a cosa c'è effettivamente nel piatto!

Quanto conta la porzione nel piatto? © Thinstock Sanihelp.it - Le persone, per istinto tendono a mangiare tutto quello che hanno nel piatto: lo ha rivelato un interessante studio condotto presso la Cornell University.
Mangiare tutto quello che c’è nel piatto è indice di buona educazione, aiuta ad ingraziarsi chi ha cucinato, che si sente gratificato dal vedere il piatto spazzolato, fa felice la mamma, che è sempre convinta di aver messo la giusta porzione nei piatti dei familiari, ma a spingere la popolazione mondiale a pulire il piatto è soprattutto la mancata consapevolezza di quanto cibo si vorrebbe mangiare quando ci si siede a tavola.

Ecco perché quando qualcuno  serve in tavola si tende a mangiare tutto pensando che è abbastanza per il proprio appetito e le proprie necessità nutrizionali.
Lo studio in questione è giunto a queste conclusioni dopo aver seguito 1179 persone di 8 diverse nazioni e ha suggerito di imparare ad autoregolarsi e a servirsi porzioni ridotte, perché la tendenza è mangiare tutto quello che c’è.
Molte diete, in effetti, partono dal presupposto che per dimagrire bisogna imparare a fare le porzioni, per questo molte sconsigliano di pesare gli alimenti, ma cercano di insegnare qual è la porzione giusta per le calorie che si devono introdurre.

Per mantenersi in linea o almeno non ingrassare, dunque, è necessario essere molto onesti con se stessi e mangiare le giuste porzioni anche quando vengono servite portate luculliane: l’onestà quindi deve vincere sull’istinto.
A tal proposito è molto interessante quanto rivela uno studio condotto ad Atlanta  che ha indagato l’ordine presente nei frigoriferi delle persone obese scoprendo che davanti  quasi in tutti è possibile trovare ordinate scorte di frutta, verdura e cibi salutari, mentre in fondo nascosti, si  scovano snack ipercalorici, patatine, dolci e cibi da friggere.
Prendersi in giro dicendo di voler dimagrire e mangiare kg di pesce anziché carne o nascondere il cibo spazzatura in fondo al frigo non è certamente la soluzione. 
FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
International Journal of Obesity

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti