Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Perdite urinarie: anche lui ne soffre, ma spesso non lo dice

di
Pubblicato il: 17-06-2015

Sanihelp.it - Chi è il personaggio scelto per simboleggiare l’uomo deciso e in grado di mantenere sempre il controllo? Si chiama Stirling Gravitas: un uomo sulla cinquantina, dallo stile impeccabile, capace di gestire qualsiasi situazione, anche quelle che possono essere vissute con imbarazzo.   

È lui il protagonista della nuova campagna virale Mantieni il controllo di Tena Men, che vuole accendere i riflettori su una tematica delicata, ma più comune di quanto si possa pensare, spesso taciuta e nascosta dalla quasi totalità degli uomini per imbarazzo, pudore o vergogna: l'incontinenza urinaria maschile.  

E lo fa analizzando 4 contesti di vita comune, offrendo gli spunti e i suggerimenti di esperti urologi rispetto a dove è possibile intervenire e su come fare prevenzione. L’incontinenza urinaria non può più essere considerata un tabù o un disturbo esclusivamente femminile.

A dimostrarlo sono i dati, che rivelano come il 35% degli uomini oltre i 40 anni ha problemi alle vie urinarie e ben 1 uomo su 4 ha avuto episodi di perdite urinarie nella sua vita con significativi risvolti su salute, vita sociale e autostima.   

Il titolo della campagna (che sarà online con 4 divertenti video fino alla fine del 2015), è l’espressione più indicata per sottolineare l’importanza della prevenzione e di una serie di accorgimenti utili a ridurre al minimo l’impatto dell’incontinenza sulla quotidianità di un uomo.

«Una dieta sana ed equilibrata, uno stile di vita senza eccessi, una costante attività fisica e una soddisfacente vita di coppia sono i principali aspetti su cui un uomo può intervenire per limitare, se non eliminare, i disagi legati all’incontinenza - spiega Andrea Militello, medico chirurgo specializzato in Urologia e Andrologia - Spesso i malati ignorano le conseguenze che le cattive abitudini quotidiane possono provocare sul loro apparato urinario. Smettere di fumare, limitare gli alcolici e abbandonare il divano per una vita attiva sono i primi rimedi». 

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Tena Men

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti