Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Speciale Sole

Capelli al sole: le 10 regole d'oro

di
Pubblicato il: 20-05-2006

Sole, caldo, cloro, phon: alla fine dell'estate sei vittima dell'effetto paglia? Ecco le precauzioni da adottare per avere, in vacanza e dopo, una chioma folta e lucente.

Sanihelp.it - Di giorno sole, caldo, sudore, salsedine, cloro e sabbia; di sera shampoo, pettine e phon: in questi termini l’estate è un vero e proprio incubo per i capelli. Ma per far sì che anche per loro la stagione più bella dell’anno sia un momento rilassante e ricostituente, basta seguire 10 semplicissime regole.  
 
  1. Sistema il taglio prima di partire, spuntando le doppie punte e scegliendo un taglio comodo e semplice da gestire.

     
  2. A tavola assicura al tuo organismo il giusto apporto di vitamine (soprattutto antiossidanti, come la C e la E), acidi grassi, sali minerali e oligoelementi (magnesio, rame, zinco, selenio), che conferiscono lucidità alla capigliatura.  
    Fai il pieno di frutta, verdura e acqua, per contrastare la disidratazione cutanea dovuta ai raggi solari e alle alte temperature.

     
  3. Fai una maschera una volta a settimana, sia prima di partire, per preparare capelli e cute a ricevere il sole nel modo migliore, sia durante le vacanze, per compensare gli effetti del caldo e del sole.

     
  4. Proteggi il capo dal sole indossando cappellini, foulard o bandane, non solo in spiaggia ma anche durante le escursioni o facendo sport. Preferisci cappelli in paglia o in cotone e i colori chiari, tali cioè da non riflettere le radiazioni e consentire la traspirazione.

     
  5. In piscina indossa una cuffia in latex, stando però attenta mentre la indossi o la levi: infatti questi gesti sono spesso causa di strappi e stress per i capelli.

     
  6. Applica un solare per capelli: sono prodotti emollienti e dotati di filtri UV, che formano una barriera protettiva, da applicare prima di esporsi al sole (insistendo soprattutto sulle punte) e ogni tre ore circa.

     
  7. In spiaggia tieni i capelli legati, in modo da ridurre l’esposizione diretta del sole ed evitare che il vento, la sabbia e i bagni in mare o in piscina li aggroviglino e li rendano nodosi e difficili da districare.

     
  8. Scegli uno shampoo dolce. In estate i capelli vanno lavati più volte per eliminare il sale, la sabbia e il sudore. La maggiore frequenza dei lavaggi impone però alcuni accorgimenti: lo shampoo deve essere non aggressivo ed avere un pH compreso tra 5 e 7. Inoltre va diluirlo prima dell'uso (un cucchiaio di detergente in una tazza di acqua).

     
  9. Sì al balsamo, che permette una facile pettinabilità senza spezzare le fibre.  
    Si può anche optare per tonici naturali, come il the verde, l'aceto di mele o il succo di limone, che ristabiliscono l'equilibrio acido del cuoio capelluto e regalano lucentezza alla capigliatura.

     
  10. Attenzione all’asciugatura. L’ideale sarebbe un’asciugatura naturale, senza phon, la cui azione i capelli subiscono già tutto l’anno, ma neanche sotto il sole cocente, che la nostra testa sopporta già di giorno. Se non vuoi rinunciare la phon, abbi l’accortezza di tenerlo a 30 centimetri dal cuoio capelluto, in quanto il calore intacca la cheratina.  
Segui queste regole… per un’estate senza colpi di testa né colpi di sole!  


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
1 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti