HomeDietaFreddo, vincilo a tavola

Freddo, vincilo a tavola

Salute a tavola

Sanihelp.it – Il Covid è una questione a parte. Da sempre gennaio infatti è sinonimo di raffreddori e malattie da raffreddamento: non a caso la natura regala in questo periodo tanti cibi che aiutano ad alzare le difese immunitarie e a mantenersi in salute.

Protagonisti assoluti sono gli agrumi, profumati, freschi e gustosi ma soprattutto ricchi di vitamina C. Sono ormai sulle tavole da dicembre ma continuano a farsi strada nel vasto panorama della frutta fresca, confermandosi i preferiti assoluti degli italiani: dalle arance, fra cui spiccano i tarocchi siciliani, ai limoni, dai mandarini ai mandaranci.

Per quanto riguarda le verdure di stagione, tra le proposte del mese troviamo i porri: parenti delle comunissime cipolle, hanno un gusto più dolce e delicato e sono indicati sia per condire a crudo insalate, che per insaporire stufati di carne.Come gli agrumi, anche i porri sono una fonte importante di vitamina C, ma anche di ferro e fibre; notoriamente poveri di grassi, vengono utilizzati come ingrediente principale di gustose zuppe che aiutano a mantenere il peso-forma, regalando benessere.

Via libera sulla tavola poi a cavoli, broccoli e cavolfiori, da abbinare come contorno a secondi piatti più salati o, in alternativa, validi ingredienti per la preparazione di gustose minestre e sfiziosi primi piatti. Sono considerati fin dall’antichità dei veri toccasana per l’organismo con un elevato contenuto di zolfo, calcio, fosforo, rame e iodio, che conferisce loro virtù eupeptiche, rimineralizzanti e riequilibranti.

Hanno inoltre proprietà anti-età dovute alla vitamina A, mentre le vitamine del gruppo B favoriscono il metabolismo dei glucidi. Per preservarne tutti i nutrienti è preferibile consumarli crudi: inseriteli tra gli ingredienti dei vostri centrifugati oppure aggiungeteli all’insalata, insaporendoli con olio evo, sale marino, limone, prezzemolo e aglio.

Abbonda a gennaio anche la rucola, il cui impiego in cucina è davvero molto vario: usata per condire a crudo focacce con olio e pomodorini, oppure per arricchire di gusto il carpaccio di carne con scaglie di grana e pinoli, viene impiegata anche per realizzare un gustoso pesto. Deliziose le orecchiette condite con rucola ripassata insieme a pomodorini, olive nere denocciolate e pinoli, un primo piatto colorato, ricco di gusto e di benefiche sostanze che rinforzano l’organismo.

A completare il vasto panorama di ortaggi ci sono poi carote, sedani, finocchi, ottimi per insaporire insalate e come ingredienti di ricette di vario genere ma anche spinaci e bietole, e fra le verdure a foglia larga radicchi, nelle varietà tardive, e carciofi. Fra questi ultimi, in particolare, spicca il carciofo romanesco del Lazio Igp, la cui raccolta nei campi comincia nel mese di gennaio per poi proseguire sino ad aprile. L’idea per un primo piatto sfizioso? Pasta, meglio se integrale, condita con carciofi spadellati con qualche cubetto di speck.

Ultime news

Storie di profumi

No alcol in gravidanza

Gallery

Lo sapevate che...