Advertisement
HomeDietaDiabete di tipo 2: attenzione alle abitudini alimentari

Diabete di tipo 2: attenzione alle abitudini alimentari

Sanihelp.it – Secondo uno studio condotto presso la Tufts University e pubblicato sulla rivista Nature Medicine,   l’eccessiva assunzione di grano e riso raffinato, insieme a quello di carne lavorata ovvero di salsicce, salumi , piatti preparati con carne, pollo impanato su scala industriale e il consumo insufficiente di cereali integrali, sono responsabili del 70% delle diagnosi di diabete di tipo 2.


Gli autori dello studio sono arrivati a queste conclusioni dopo aver analizzato le informazioni provenienti dal Global Dietary Database al fine di accertare l’assunzione dietetica in 184 nazioni nel periodo compreso fra il 1990 e il  2018.

Dalla loro complessa analisi è emerso che nel 2018, nel mondo, sono state fatte 8,6 milioni di diagnosi in più di diabete di tipo 2 rispetto  a quelle fatte nel 1990.

Tutte queste diagnosi sono imputabili alla cattiva alimentazione e la maggior parte dei casi si sono registrati nell’Europa centrale e orientale e nell’Asia centrale.

Il picco di diagnosi si sono registrate in Polonia e Russia, Paesi dove si seguono diete molto ricche di carne rossa e  lavorata  oltre che di patate.

Per controllare questa che ha i contorni di una vera e propria epidemia è fondamentale rivedere le proprie abitudini alimentari. 

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...