HomeNewsPilates per il viso: e sei in forma con un sorriso

Pilates per il viso: e sei in forma con un sorriso

Bellezza corpo e viso

Sanihelp.it – Avete mai pensato che il vostro viso è composto da muscoli e che in quanto tali, vanno allenati proprio come tutti gli altri?
Se non ci avevate pensato, provate a dedicargli un po’ di attenzione con questi due esercizi del metodo Covatech Pilates.

Posizione di partenza: seduto di fronte allo specchio per controllare la corretta esecuzione del movimento. Scegliere una sedia che permetta una corretta seduta (90° angolo della flessione del ginocchio e dell’anca). Le braccia rilassate, le mani appoggiate sulle cosce. La distanza tra i piedi deve corrispondere alla larghezza delle spalle.

Movimento: chiudete gli occhi e visualizzate una candela davanti a voi. Immaginate che la candela si muova lentamente a destra e sinistra. Dopo 5 ripetizioni riposate.

Immaginate ora che la candela si sposti a destra, in alto, sinistra, in basso e torni al centro di fronte a voi. Alternate il senso di rotazione per 5 volte e riposare.
Immaginate che la candela si allontani e lentamente visualizzatela mentre si avvicina fino a far convergere gli occhi all’attaccatura delle sopracciglia. Ripetere per 5 volte e riposare.
Chiudere gli occhi e copriteli con i palmi di entrambe le mani. Rilassare bene le spalle.

Vediamo insieme ora un utile esercizio per le palpebre:

L’obiettivo di questo esercizio è sollevare le palpebre e migliorare la circolazione alla muscolatura della fronte (muscolo frontale che nel prolungamento delle fibre intermedie si continua con quelle del corrugatore del sopracciglio e dell’orbicolare dell’occhio).
Movimento: mettere le mani sulle sopracciglia come se si volesse guardare attraverso un vetro appannato e
sbarrare gli occhi cercando di sollevare le sopracciglia che vengono fermate dalle dita delle mani.
Ripetere per tre serie da 10 sollevamenti.

Basta poco per far risplendere il sorriso.

Ultime news

Storie di profumi

No alcol in gravidanza

Gallery

Lo sapevate che...