HomeSalute BenessereVip e saluteEllen Hidding si è data al golf

Ellen Hidding si è data al golf

Sport

Sanihelp.it – Forse non tutti sanno che l’olandese Ellen Hidding da adolescente praticava nuoto a livello agonistico prima di mollare tutto per fare la modella e approdare nel nostro Paese dove, nel 1998, è stata lanciata da Mai dire gol: da allora non ha più lasciato l’Italia né la televisione. Ma, come ha raccontato in una recente intervista al magazine Ok salute e benessere, la voglia di fare attività fisica non l’ha mai abbandonata: ha corso, è anche tornata in vasca a nuotare, ma da un paio di anni la sua passione è il golf, che ha cominciato a praticare col marito al quale ha lei stessa regalato il corso.

E a convincerla a provare è stato proprio il partner. «Non avevo mai considerato il golf come un’attività fisica vera, come uno sport. Io ho bisogno di muovermi, correre, faticare, sudare. Il golf mi sembrava tutto, tranne che faticoso! Mi dava proprio l’impressione di essere statico, addirittura noioso» ha rivelato. Ha però voluto comunque provare e ha ammesso di essersi dovuta ricredere totalmente: «Torno a casa dopo ore passate sul campo che sono distrutta, soddisfatta e felice. Il golf mi permette di entrare in contatto con la natura, di staccare completamente dalla giornata e dal telefono. Inoltre mi trasmette energia, mi ricarica, quasi mi cura. Poi cammino e mi stanco: una volta credo di essere arrivata addirittura a percorrere dieci chilometri! Questo perché praticare golf non significa semplicemente tirare una pallina: bisogna allenare i muscoli delle braccia, imparare il movimento con cui accompagnare la mazza, adottare una giusta postura, calibrare la forza per lanciare correttamente, vicino o lontano, di sponda o dritto».

Prima e dopo il golf pratica stretching, «sia per ovviare alla posizione un po’ incurvata che si assume durante ogni lancio, sia per preparare i muscoli al sollevamento delle mazze, che, a seconda della tipologia, non sono così leggere come sembra» e un paio di volte a settima abbina anche lezioni di pilates, per rinforzare la muscolatura lombare e delle braccia.

Con il marito partecipa anche a qualche torneo di golf e considera ormai questo sport una «terapia di coppia»: «Giocando insieme abbiamo scoperto lati dell’altro, e modi di starci vicino, che non avevamo mai sperimentato. Non litighiamo quasi mai a casa, eppure quando giochiamo a golf discutiamo animatamente.  Dallo scontro, però, ritorna sempre l’equilibrio e le discussioni che intavoliamo sul campo sono costruttive, in qualche modo ci consolidano e ci rendono più forti».

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...