Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

anemia


COLLEGAMENTI

patologia provocata da una riduzione della massa totale di globuli rossi nel sangue. Viene correlata anche alla diminuzione di emoglobina o di ematocrito. Alcuni dei sintomi sono stanchezza, vertigini, cefalea, pallore e difficoltà nel respirare. La gravità dell’anemia, oltre che dalla sua entità, dipende dalla velocità con cui si presenta, poiché una rapida diminuzione dei globuli rossi crea uno scompenso non arginabile tale da creare danni anche gravi.

Valori emoglobinici nella norma.
ANEMIA
definizione dei diversi tipi di anemia in base al contenuto globulare medio di emoglobina (MCHC) e al volume globulare medio (MCV)
anemie
MCHC
MCV
normocromiche normocitiche
31-35 g/dl
85-100 fl
normocromiche macrocitiche
31-35 g/dl
> 100 fl
ipocromiche microcitiche
< 30 g/dl
< 87 fl
Anemia. Il contenuto globulare medio di emoglobina (MCHC) è normale quando il suo valore è compreso tra 27 e 31, mentre il volume globulare medio (MCV) è nella norma quando è compreso tra 80 e 105 femtolitri.

Tabella dei tipi di anemia.
PRINCIPALI TIPI DI ANEMIA
meccanismo
livello del danno causale
malattie corrispondenti
anemie da diminuita produzione di globuli rossialterata crescita e differenziazione cellularecellule staminali totipotenti; cellule staminali orientateaplasia midollare; aplasia pura della serie rossa
alterata sintesi del DNA; alterata sintesi dell’eme; alterata sintesi della globinacompartimento delle cellule in crescita e in via di maturazioneanemia megaloblastica da carenza di vitamina B12 e/o di folati; anemie ipocromiche da carenza di ferro; sindromi talassemiche
anemie da aumentata distruzione di globuli rossi (anemie emolitiche)alterazioni di membrana; alterazioni enzimatiche;
alterazioni della globina (struttura e sintesi)
difetto intrinseco a sferocitosi;
globuli rossi maturi
sferocitosi; deficit di glucosio-6 fosfato-deidrogenasi;
emoglobinopatie;
sindromi talassemiche
danno meccanico;
danno da agenti fisici,chimici, biologici; danno da anticorpi
difetto estrinseco, cioè esterno, a globuli rossi maturiemoglobinuria da marcia; altre anemie emolitiche; anemie immunoemolitiche
anemie da perdita di sangueperdita di globuli rossianemizzazione dopo emorragie acute; anemizzazione da emorragie croniche

Anemia. Principali tipi di anemia con indicazioni brevi sui meccanismi scatenanti, sulla sede del danno e sulla classificazione delle malattie che ne conseguono.

Indici diagnostici e loro valore normale.
ANEMIA: INDICI DIAGNOSTICI E LORO VALORE NORMALE
uomini
donne
emoglobina (g/dl)15,2 ± 1,15 (14,0-16,5)13,6 ± 1,10 (13,1-14,9)
globuli rossi (x 106/ml)4,9 ±* 0,35 (4,4-5,6)4,3 ± 0,27 (3,9-4,9)
ematocrito (1/l)0,46 ± 0,031 (0,42-0,50)0,40 ± 0,029 (0,37-0,44)
reticolociti (x 103/ml)
56± 29 (26-130)
reticolociti (%)
1,6 ± 0,6 (0,8-2,5)
MCV (fl)
90 ± 4,8 (85-100)
MCH (pg)
30,2 ± 1,8 (28-33)
MCHC (g/dl)
33,3± 1,2 (31-35)
MCV = volume globulare medio; MCH = contenuto medio di emoglobina globulare; MCHC = concentrazione media di emoglobina globulare
Anemia. Indici diagnostici e loro valore normale: dal punto di vista clinico l'anemia presenta una serie di sintomi costanti e sovrapponibili, mentre alcuni degli indici diagnostici variano a seconda della causa che porta all'insorgenza di anemia.
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google