Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

calcio corallino


è il calcio estratto dai coralli caduti dalle barriere coralline. È una molecola a base di carbonio, classificato come carbonato di calcio, tuttavia vi è una grande diversità tra il calcio corallino, che è organico, e il carbonato di calcio, che è inorganico. Agisce come detossificante favorendo l’eliminazione dei residui metabolici e contribuendo a mantenere i livelli di pH tissutale al valore ottimale. È indicato per mantenere forti le ossa e i denti, supporta il buon funzionamento dei nervi rinforzando le funzioni del sistema nervoso, aiuta ad alleviare l’insonnia e promuove il metabolismo dei depositi di ferro. Previene l’osteoporosi ed è indicato per alleviare i sintomi della sindrome premestruale.

Le principali sostanze antiossidanti.
ANTIOSSIDANTI
sostanza
uso
particolarità
acido ascorbicoconsentito in confetture, prodotti dolciari, succhi di fruttase usato come antiossidante non può essere definito vitamina C a causa della presenza di ossigeno nell’alimento; generalmente innocuo, può dare calcoli renali in persone predisposte
acido isoascorbicocome il precedentenon ha comunque attività vitaminica
butilidrossianisoloin alimenti oleosi e grassi, insieme ai sinergici acido citrico e acido fosforicopossibile aumento del colesterolo nel sangue, azione antivitamina D per interferenze sul metabolismo epatico; è prodotto di sintesi
butilidrossitoluoloanalogo al precedentecome nel precedente, e in più possibili alterazioni cutanee e del sangue
gallati (di ottile, dodecile, propile)in combinazione con l’acido citrico, che è sinergicopossono dare disturbi gastrici, manifestazioni allergiche in soggetti asmatici o già allergici all’acido acetilsalicilico
tocoferoliin burro, margarina, grassi emulsionati, insaccatiestratti da oli vegetali (olio di soia), oppure di sintesi
Antiossidanti. Le principali sostanze antiossidanti, il loro uso e la loro particolarità: aggiunti a prodotti alimentari, ne impediscono l'ossidazione e la conseguente formazione di sostanze che ne alterano l'aspetto e il sapore.
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google