Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

acqua sulfurea


COLLEGAMENTI

sono denominate sulfuree le acque che possiedono una quantità pari o superiore ad 1 mg di H2S (acido solfidrico) per litro.
 Le acque solfuree andrebbero preferibilmente utilizzate sul posto con apparecchi direttamente alimentati dalla sorgente. I processi di imbottigliamento, stoccaggio, conservazione, apertura dei contenitori e immissione nelle apparecchiature per l'utilizzo comportano necessariamente una perdita di gas che sarà tanto minore quanto più saranno perfezionate le tecniche utilizzate.
I composti sulfurei vengono assorbiti dall'organismo sia con metodiche crenoterapiche interne (bibita, aerosol, irrigazioni), sia esterne (fango, bagno).
Le acque sulfuree stimolano il sistema nervoso parasimpatico, stimolano l'organismo a difendersi dagli stimoli infiammatori endogeni e dagli agenti proinfiammatori esterni, aumentano l'attività protrombinica, riducono la glicemia, agiscono sulle mucose e sul muco ed esercitano azioni plastiche e antiseborroiche sulla cute.
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google