Logo
Logo
Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Video
Gallery - Copia il vip
Home > Esami del sangue > Volume corpuscolare medio - Esami di laboratorio

Esami di laboratorio

Volume corpuscolare medio


Sigla dell'esame: MCV

Questo test valuta la dimesione degli eritrociti.
Si parla di eritrociti macrocitici e quindi, anemia macrocitica, se questo valore è superiore alla norma.
Se invece l'MCV è inferiore si è in presenza di eritrociti microcitici e quindi si parla di anemia microcitica.
Eritrociti normali sono detti normocitici.

Si calcola facendo:
[ematocrito (in %) x 10/eritrociti (in milioni/mm3)].

ESAMI CORRELATI:Indici eritrocitari Vedi
PRIMA DEL TESTPRIMA DEL TEST:Non è necessario che il paziente si presenti a digiuno per esegiure l'esame.
PRASSIPRASSI:Viene raccolto un volume di sangue pari a 7 ml nella provetta con il tappo color lavanda. È consigliabile che il laccio emostatatico non resti in posizione per un tempo superiore ai 60 secondi.
DOPO DEL TESTDOPO DEL TEST:Una volta raccolto il campione, capovolgere la provetta per permettere il rimescolamento con l'anticoagulante.
Esercitare pressione sul punto di prelievo e controllare il sanguinamento.
VALORI NORMALI:86-98 mm3 (unità SI: 86.98 fl)
VALORI ANORMALI AUMENTATI:
se valori sono superiori (valori alti) rispetto ai valori normali si potrebbe trovarsi in una o più delle seguenti condizioni o patologie.
- Abuso di alcool
- Deficit di acido folico
- Deficit di vitamina B12
- Epatopatia cronica
- Ipotirodismo
- Mielodisplasia
- Sferocitosi
VALORI ANORMALI DIMINUITI:
se i valori sono inferiori (valori bassi) rispetto ai valori normali si potrebbe trovarsi in una o più delle seguenti condizioni o patologie.
- Anemia da patologia cronica
- Anemia falciforme
- Anemia sideroblastica
- Anemia sideropenica
- Artrite reumatoide
- Avvelenamento di piombo
- Neoplasia maligna
- Talassemia
FATTORI CHE INFLUENZANO:Vi sono alcuni farmaci che possono aumentare l'MCV, in particolare l'uso di antimetaboliti, colchicina, eparina, estrogeni, fenitoina, nitrofurantoina, triamterene e trimetoprim.
Inoltre in presenza di iperlipidemia si ha un falso aumento del risultato.
a cura di Alessia Palmeri
Fonte: Manuale di tecniche diagnostiche ed esami di laboratorio; McGraw-Hill
Esami medici dalla A alla Z; Tecniche Nuove
Interpretazione dei dati di laboratorio; Edizioni Minerva Medica
Dottoressa Lorenza Rimassa, Vice Responsabile dell’Unità operativa di Oncologia Medica e Dirigente medico presso Humanitas Cancer Center.
Torna alla ricerca degli esami